Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Celik si fa male al ginocchio: fascia destra ko

Il giocatore è stato sottoposto ad esami strumentali e l’esito è atteso per oggi. Problemi per Mourinho

Zeki Celik tiene in ansia la Roma. Ieri il terzino è stato costretto a lasciare il campo a 5′ dall’inizio del match con il Betis, a causa di un problema al ginocchio destro causato da uno scontro fortuito con Mancini. Dopo essere rimasto a terra per alcuni minuti il turco ha provato a tornare in campo, ma è stato costretto ad arrendersi. Il giocatore è stato sottoposto ad esami strumentali e l’esito è atteso per oggi. Se dovesse fermarsi a lungo, Mourinho si ritroverebbe senza un esterno destro di ruolo, visto che Karsdorp, nella migliore delle ipotesi, tornerà per le ultime partite novembre prima del Mondiale.

Lorenzo Pellegrini spera di rientrare nel match di domenica sera all’Olimpico con il Lecce: le prossime 48 ore saranno cruciali. I fastidi del capitano non destano eccessiva preoccupazione nello staff medico giallorosso ma, alla luce dei problemi muscolari pregressi, a Trigoria hanno deciso di gestire la situazione con cautela. Avere Pellegrini nel match di ritorno con il Betis sarà fondamentale e forzare i tempi, per mandarlo in campo contro il Lecce, potrebbe rivelarsi un autogol.

Si legge su Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa