Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Verona, Ludogorets, Lazio. La Roma vuole volare: sono vietati i passi falsi

Ora per José Mourinho e la sua squadra ci sono tre cruciali incontri. Sono vietati i passi falsi

Da domani cominciano sette giorni decisivi per la stagione della Roma. Una partita sarà inappellabile, mentre le altre due saranno eventualmente rimediabili. Mourinho non potrà fare tanti calcoli visto che l’obiettivo delle tre vittorie sembra essere la stella polare. Il Verona arriva alla sfida di domani zavorrato da sei sconfitte consecutive. Bisogna gestire le energie e per questo domani potrebbe toccare a Kumbulla se Ibanez dimostrerà di non essere al meglio. Matic tornerà in gruppo soltanto oggi e quindi di nuovo spazio alla coppia Camara-Cristante a centrocampo.

Forze fresche sulle fasce dove entreranno Karsdorp e Spinazzola. Nuova linfa anche davanti col rientro di Zaniolo. Se un eventuale risultato negativo col Verona è rimediabile, non sarà così contro il Ludogorets giovedì dove se la Roma non vincerà retrocederà in Conference League. Partita trappola che disperderà tante energie mentali con il derby alle porte. Il problema si presenta anche per Sarri, ma al momento non si può pianificare una strategia. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa