Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Vergine, “frasi minacciose” all’arbitro: il capo del settore giovanile out per 1 mese

Vergine squalificato per un mese

A volte l’agonismo può giocare brutti scherzi. È ciò che è successo domenica scorsa durante l’intervallo del derby Lazio-Roma del campionato Under 17 (vinto dai biancocelesti per 3-1). Alla fine del primo tempo infatti Vincenzo Vergine, responsabile del settore giovanile giallorosso, si è spostato dalla tribuna nello spazio antistante gli spogliatoi.

Un comportamento non consentito dal regolamento, considerato che Vergine non era stato inserito nella distinta consegnata al direttore di gara. Ad aggravare la posizione del dirigente le frasi irriguardose e minacciose rivolte alla terna arbitrale, oltre alla richiesta – fatta direttamente all’arbitro Riccardo Ghinelli – di annotarsi il suo nome, nonostante il direttore di gara lo stesse invitando ad allontanarsi. Il tutto è stato messo a referto e poi comunicato al giudice sportivo, che ha punito la Roma con una multa di 300 euro. Per Vergine è scattata l’inibizione fino al 9 dicembre. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa