Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Kluivert la svolta del mercato: il Valencia lo vuole riscattare

L’ala olandese potrebbe restare in Liga

Servirà una grande fantasia a Tiago Pinto nel prossimo mercato di gennaio per provare a migliorare la rosa della Roma, assecondando le richieste di José Mourinho. Perché oltre Solbakken – si spera – c’è di più. Ma soldi in cassa non ce ne sono e i paletti del FFP limitano al massimo il raggio di azione del gm giallorosso. Ad un panorama finanziario non certo abbiente si aggiunge una lista lunghissima di giocatori da rivitalizzare, che nella prima parte della stagione per un motivo o per l’altro hanno marcato visita. Da Dybala e Wijnaldum, passando per Spinazzola e tutti gli attaccanti.

Ma una speranza di liquidità, già nel mercato di gennaio, potrebbe arrivare dalla Spagna. Justin Kluivert ha convinto tutti in questi primi mesi al Valencia, in primis Gennaro Gattuso che lo considera insostituibile nel suo 4-3-3. L’allenatore italiano lo ha messo in cima alla lista dei giocatori da riscattare e il club spagnolo sta pensando di acquistarlo a titolo definitivo già nella prossima finestra di mercato. Il diritto di riscatto è fissato a 15 milioni di euro, ma con un’offerta attorno ai 10milioni l’operazione potrebbe chiudersi velocemente.

Ma oltre Kluivert, per gli altri prestiti in giro per l’Europa se ne riparlerà a giugno. Per due spagnoli ancora in ombra, Villar alla Sampdoria e Carles Perez al Celta Vigo, c’è un americano che sta rinascendo. Bryan Reynolds sta dimostrando il suo valore al Westerlo e a Trigoria sono certi che la vetrina del campionato belga possa riaccendere questa estate il mercato della MLS attorno allo statunitense. Con Dallas e Salt Lake che osservano interessate. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa