Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Roma-Real Sociedad, le probabili formazioni e dove vederla

Roma-Real Sociedad, l’andata degli ottavi di finale di Europa League. Le probabili formazioni e dove vederla

Andare avanti. Con l’eliminazione prematura dalla Coppa Italia alla Roma restano solo il campionato e l’Europa League: in campo internazionale i giallorossi danno tutto, chiedere agli avversari della scorsa Conference League. Questa volta di fronte troveranno una squadra di grande valore, la Real Sociedad di Imanol Alguacil. Il tecnico spagnolo in conferenza stampa ha lanciato la sfida, e per Josè Mourinho e i suoi uomini la gara di domani nel calore dell’Olimpico è fondamentale. E allora sfida sia, fischio d’inizio ore 18:45.

Roma-Real Sociedad, le probabili formazioni

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Llorente; Karsdorp; Cristante, Matic, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham.

REAL SOCIEDAD (4-3-1-2): Remiro; Gorosabel, Zubeldia, Le Normand, Rico; Méndez, Zubimendi, Merino; Kubo; Oyarzabal, Fernandez.

Dove vederla in streaming e tv

Dove vedere in streaming e in tv la sfida tra Roma e Real Sociedad? La gara – in programma alle ore 18:45 di giovedì 9 marzo – sarà visibile in su DAZN, Sky Sport Uno, Sky Sport 4K e in Streaming su NowTv. Per vedere la sfida dell’Olimpico in tv bisognerà scaricare l’app della piattaforma su una smart tv abilitata al servizio o sui dispositivi mobili, sempre tramite l’app. Inoltre, come di consueto, SiamolaRoma.it offrirà il pre, post e diretta testuale della gara.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti