Sito appartenente al Network

Dalla maglia strappata allo Scudetto sfiorato: quante emozioni tra Roma e Inter con De Rossi in campo

Quarantuno sfide tra la Roma e l'Inter con Daniele De Rossi in campo: tante battaglie, tante emozioni, alcuni momenti memorabili. I nerazzurri sono la squadra più affrontata in carriera dall'ex numero 16

Quando si pensa al Daniele De Rossi calciatore e alle sfide tra Roma e Inter nei suoi anni con la maglia giallorossa, vengono in mente tanti momenti: momenti così distanti, così diversi tra loro eppure allo stesso tempo così simili. Il primo ricordo è datato 3 ottobre 2004.

 

Il primo gol, la maglia strappata e un urlo d’amore

Il centrocampista vestiva all’epoca ancora la maglia numero quattro. In una stagione semplicemente disastrosa, che si concluderà con una salvezza conquistata alla penultima giornata grazie al gol di Cassano contro l’Atalanta, la Roma arriva alla gara contro l’Inter in emergenza. In panchina fa il suo esordio in giallorosso Luigi Delneri, subentrato in settimana a Ezio Sella. La gara dello Stadio Olimpico si mette male per i padroni di casa, che al cinquantesimo minuto sono sotto per tre reti a una. Una punizione fantascientifica di Totti riapre la gara, ed è proprio De Rossi al settantaquattresimo minuto a regalare il pareggio ai giallorossi. Il gol è sporco, con l’allora numero 4 che in mischia piazza la zampata vincente dopo un tocco di testa quantomeno incerto di Mido.

A rimanere scolpita nella mente dei tifosi è l’esultanza del calciatore originario di Ostia. Corsa sfrenata sotto la Sud e urlo liberatorio; la divisa da gioco, evidentemente rovinata dagli scontri di gioco, si strappa completamente nella zona della schiena, letteralmente lacerata dall’esplosività della gioia di un De Rossi all’epoca 21enne e arrivato appena al quinto gol in maglia giallorossa. Siamo ancora alle prime sfide tra DDR e l’Inter. A fine carriera, la leggenda giallorossa potrà dire di aver affrontato i nerazzurri più di quanto potrà dire di qualsiasi altra squadra. Saranno ben 41 i match tra le due squadre cui prenderà parte.

La Supercoppa vinta e uno sogno diventato (quasi) realtà

Oltre a quello appena citato, un altro scontro che vale la pena citare è quello del 19 agosto 2007. La stagione 2007/2008 inizia proprio in quel momento, la partita in questione, disputata al Meazza di Milano, è valida per la Supercoppa Italiana. Come molte gare in cui c’è in palio un trofeo, il match è piuttosto bloccato, e al minuto 78 l’arbitro Rosetti fischia un calcio di rigore alla Roma. Nonostante la presenza in campo di un certo Francesco Totti, la responsabilità cade sulle spalle di De Rossi, che dal dischetto non tradisce le aspettative e lascia partire un destro a incrociare che piega le mani a Julio Cesar. La partita termina 0-1, la Supercoppa è della Roma. Come dicevamo, è un momento molto diverso rispetto al 3-3 del 2004, ma le emozioni provocate dal numero 16 sono ugualmente forti.

Il terzo e ultimo momento della nostra carrellata è probabilmente ancora più impattante a livello emotivo. Il 27 marzo 2010 c’è un altro gol di Daniele De Rossi, di nuovo in mischia, di nuovo all’Olimpico, stavolta sotto la Nord. È il primo tempo di un Roma-Inter probabilmente mai tanto importante prima, con i nerazzurri alla testa della classifica e i giallorossi sotto di appena quattro punti. Sono passati sedici minuti (guarda caso) e un cross di Pizarro sembra essere preda facile delle braccia di Julio Cesar. A sorpresa però, il fortissimo portiere brasiliano si lascia sfuggire il pallone: a quel punto, solo l’uomo che ci credeva di più poteva essere colui che riesce a piazzare la zampata vincente. Daniele insacca da un metro, e dagli spalti, gremiti come poche volte, si alza un urlo indimenticabile. Momenti di gloria che in quel momento arrivavano a toccare le corde che riesce a toccare soltanto il sogno quando diventa realtà. 

E adesso il futuro…

Insomma, Roma-Inter per Daniele De Rossi ha sempre significato tanto, a volte tantissimo, e la sensazione è che continuerà a farlo, proprio a partire da sabato, quando la partita contro la squadra allenata da Simone Inzaghi sarà il primo big match di una carriera da tecnico ancora probabilmente neanche immaginata ai tempi dell’ultimo gol realizzato contro l’Inter. Momenti diversi, pagine da scrivere, con una certezza: De Rossi al fianco della Roma, la Roma al fianco di De Rossi.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La sfida dell'Olimpico regalerà tanti duelli interessanti, ne abbiamo analizzati due...
Le due squadre si sono affrontate nello stadio capitolino in due occasioni, tutte in Europa...
I leoni di Di Francesco, dopo un ottima prima parte di campionato, vogliono continuare a...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...