Sito appartenente al Network

Supercoppa Italiana, in vendita i biglietti della finale: settori riservati “a soli uomini” (FOTO)

Il comunicato della Lega Serie A ufficializza la vendita dei biglietti per la finalissima tra Juventus e Milan. Ma ci sono dettagli della vendita che faranno discutere

Mercoledì 16 gennaio 2019, alle 20.30 locali,  Juventus e Milan si contenderanno, nella finalissima, la Supercoppa Italiana 2018/2019. Il match si disputerà al “King Abdullah Sports City Stadium” a Jeddah, in Arabia Saudita, grazie all’organizzazione di Sela Sport, partner commerciale della Lega italiana, che ha ricavato 7 milioni di euro dall’organizzazione dell’evento, il doppio rispetto alle ultime edizioni disputate all’estero.

Ma le regole comuni del merchandising e del marketing, in questa particolare occasione, si scontrano con delle dinamiche sociali molto differenti. Infatti, come specificato nel COMUNICATOci saranno due categorie di biglietti, relative ai settori più vicini al terreno di gioco (Lower CAT1 e CAT2), che saranno interdette alle donne: sarà possibile acquistare i tagliandi dei due settori solo a uomini (“Singles“).
Saranno invece aperti, a donne e famiglie, i restanti settori (Gold, Silver, Upper 1,2).
Una normalità in Arabia Saudita, una differenza che rischia di mettere in serio imbarazzo i vertici della Lega italiana.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I bianconeri non sono intenzionati a cedere nuovamente in prestito il difensore olandese. I giallorossi...
Europa League e play-off, con risultati in parte a sorpresa. Bene Milan e Benfica, tutto...
Il campionato di Serie A potrebbe cambiare l'organico delle squadre partecipanti, aumentando così la competitività...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...