Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Di Francesco: “Da valutare le condizioni di De Rossi. Giusto fare un mercato nel quale non si fanno le cose tanto per fare.”

Rilasciata un intervista del tecnico giallorosso alla vigilia del match di Coppa Italia.

Di Francesco, in vista del match contro la Virtus Entella, valido per gli ottavi di Coppa Italia, è intervenuto ai microfoni della Rai. Queste le sue parole:

Sui cori razzisti Ancelotti dice di stoppare le partite. Per Di Francesco stoppare la partita è una soluzione o un’arma per i teppisti?
“Se sono felici di fermare le partite, le fermeremo. Io dico di fare qualcosa di drastico, di duro per cambiare questo modo di fare. A volte si dice che se ne parla troppo e si dà troppa importanza. Allora non ne parliamo più noi, ma rimane il problema. Le cose vanno affrontate ed è giusto fare qualcosa di importante e di forte. Io sono con Carlo Ancelotti.”

Quindi stoppare la partita…
“Sì, lo Stato e la Federazione devono fare qualcosa di forte.”

Cosa si aspetta Di Francesco per gennaio e non solo?
“Ritengo sia giusto fare un mercato nel quale non si fanno le cose tanto per fare, ma perché necessitiamo di farle. Dobbiamo valutare le condizioni di De Rossi, che stiamo cercando di rimettere in campo, per vedere se riesce a superare questo problema al ginocchio.”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News