Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Monchi: “Non c’è una favorita tra Lazio e Siviglia”

Le parole del ds giallorosso alla vigilia della sfida di Europa League

Monchi parla della Lazio. Nessun errore visto che i biancocelesti sfideranno il suo ex club, il Siviglia, nei sedicesimi di Europa League. Il dirigente giallorosso ha parlato ai microfoni della radio ufficiale del club spagnolo. Ecco le sue parole:

“Non vedo una favorita. La Lazio è un po’ più forte fisicamente, ma il Siviglia ha qualità e dovrà cercare di contenere la fisicità dei suoi avversari. I biancocelesti hanno messo insieme un buon gruppo. L’allenatore ormai conosce molto bene il suo gruppo e sa come gestirlo al meglio. Sono in una buona forma fisica e si contendono un posto in Champions con Roma, Inter, Milan e Atalanta. Di solito giocano col 3-5-2, uno dei loro punti forti è Immobile. Ciro è un gran goleador e si alterna con Correa o Caicedo. I loro centrali sono alti e forti fisicamente. Milinkovic, ad esempio, è uno dei migliori giocatori della Serie A. Hanno esperienza e sono difficili da battere”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News