Resta in contatto

Day

Day 80, indagato anche l’assessore allo sport Daniele Frongia. Tegola Florenzi: risentimento al polpaccio

Tutte le news della giornata

Stadio della Roma – L’assessore allo Sport del Comune di Roma ed ex vice sindaco, Daniele Frongia, è indagato per corruzione nell’ambito dell’inchiesta per i favori a Luca Parnasi per la realizzazione dello stadio della Roma a Tor Di Valle. Nella serata è arrivata anche l’autosospensione dal Movimento 5 stelle da parte dell’assessore. Intanto il gip Maria Paola Tomaselli, nell’ordinanza cautelare che ha portato in carcere il presidente dell’Assemblea capitolina Marcello De Vito e l’avvocato Camillo Mezzacapo ha spiegato i motivi dell’arresto.

Florenzi – Il giocatore giallorosso, in ritiro a Coverciano per gli impegni della nazionale, ha interrotto l’allenamento odierno a causa di un risentimento al polpaccio sinistro.

TrigoriaLavoro individuale per De Rossi, Manolas, Pastore e Under. Influenza per Pellegrini, mentre Kolarov è rientrato a Roma nel tardo pomeriggio.

Mercato – Martin Van Geel, direttore sportivo del Feyenoord, ha dichiarato di voler riavere Rick Karsdorp in squadra. Intanto la Roma monitora il difensore del Galatasaray Marcao. In ritiro con la nazionale, il centrocampista del Cagliari Nicolò Barella, ha parlato di quello che sarà il suo futuro. Capitolo ds: Piero Ausilio è vicino al rinnovo di contratto con l’Inter, resta aperta la pista Petrachi del Torino.

SuperlegaLa Roma è tra le 16 squadre fondatrici della nuova competizione europea, che dovrebbe iniziare nel 2024.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Day