Resta in contatto

Rassegna Stampa

GaSport, “Da Zaniolo a Pellegrini, i 4 giallorossi in attesa”

Le cose da fare sono tantissime, per il nuovo ds, e non riguardano soltanto acquisti e cessioni

Petrachi dovrà aspettare almeno un’altra settimana se non di più per capire e sapere come e quando diventerà il nuovo direttore sportivo della Roma. Le cose da fare sono tantissime e non riguardano soltanto acquisti e cessioni, ma anche i rinnovi di alcuni calciatori che ormai sono priorità assolute. Il primo da affrontare è quello di El Shaarawy: il migliore in stagione. Il suo contratto scade nel 2020 e non sarà facile trovare un accordo il prima possibile visto che il Faraone vuole raccogliere quanto fatto quest’anno. Attualmente guadagna 3 milioni di euro e vorrebbe arrivare a 3,8-4. In un contesto in cui la Roma vuole abbassare i costi non sarà facile andare a dama. Il secondo punto è su Zaniolo che percepisce 300mila euro. Se la società avesse affrontato il problema a tempo debito se la sarebbe cavata dando un milione di euro a salire, ora il ragazzo ne vuole almeno il doppio. La Roma non si spingerà oltre il milione e mezzo più bonus ed anche qua ci sarà da battagliare. Un altro che aspetta da tempo è Under, da capire se verrà ceduto o meno. La situazione meno urgente riguarda Lorenzo Pellegrini.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa