Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “L’ultimo dribbling contro l’ambiguità”

“Totti dice basta agli equivoci e alle parole non dette”

Soltanto il tempo ci dirà a chi ha fatto realmente comodo arrivare a questa soluzione: Totti lascia la Roma. Due anni dopo aver attaccato gli scarpini al chiodo, l’ex capitano ha deciso, spinto a farlo, di mollare il club.

Non se la sente più di continuare ad essere soltanto un vessillo da esporre a secondo delle occasioni e delle necessità di PallottaTotti dice basta agli equivoci, alle parole non dette, ai compiti mai ricevuti, dice basta alle ambiguità di una società che ha un proprietario negli States e il dirigente più influente, più potente, a Londra, e neppure nell’organigramma ufficiale.

Saluterà a 18 anni precisi dalla conquista del terzo scudetto e la scelta di parlare con l’Olimpico sullo sfondo non può essere casuale. Scegliere di non parlare a Trigoria è un segnale chiarissimo: lì ormai si sente un estraneo. Oggi la Roma avrebbe bisogno di tutto tranne che di un altro shock emotivo. Lo riporta Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa