Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, alle 14 l’addio di Totti. Il Napoli spinge per Manolas

Tutta la rassegna stampa in un click

IL MESSAGGERO – Alle ore 14, in diretta tv dal Salone d’Onore del Coni, Francesco Totti chiuderà i suoi 30 anni in giallorosso. Farà un’introduzione, offrirà finalmente alla piazza la chiarezza che spesso gli è stata silenziata dentro il recinto di Trigoria. Francesco dirà perché se n’è andato. Dalla prossima stagione, con il secondo addio in due mesi, la Roma avrà un’anima profondamente diversa rispetto a quella avuta negli ultimi due decenni. Non ci sarà più il “romanismo” ad intasare la strada verso le vittorie.
La diretta tv dell’ultima conferenza stampa in giallorosso dell’ormai ex Capitano, e ex dirigente, sarà trasmessa  su Rai due e Sky Sport. E su Mediaset TgCom24 che, conoscendo l’abilità del Comunicatore, ha già pronta la copertina per salutare la bandiera ammainata dalla proprietà Usa: l’Ultimo Re. 

Con l’addio di Totti si complica di più la questione stadio: il patron dell’AS Roma, James Pallotta, sull’operazione Tor di Valle ha puntato tutto, ma il fronte del «no» si allarga sempre di più.

LEGGO – Zitti tutti ora parla Totti,alle 14 al Salone d’Onore del Coni . Si fermerà la città, e si fermerà pure un pezzetto di Londra da dove lo ascolteranno Pallotta, Baldini e Fienga. I dirigenti temono che le rivelazioni di oggi possano agitare ulteriormente l’ambiente.

Dopo Dzeko e Kolarov, vicini ad Inter e Fenerbahce, è la volta di Manolas che in settimana potrebbe trasferirsi al Napoli. Il club di De Laurentiis sembrerebbe disposto a pagare la clausola di 36 milioni di euro. I giallorossi ora attendono l’offerta della Juventus per Zaniolo.

LA GAZZETTA DELLO SPORTA Trigoria si pensa che la conferenza stampa di Totti, in programma oggi alle 14, posso creare scompiglio nella società giallorossa. L’ex Capitano è comunque stato invitato dalla stessa Trigoria a non spingere troppo sull’acceleratore e lui stesso vuole evitare di mettere in difficoltà la Roma in un momento così delicato. Il nome che verrà fatto dal numero 10 sarà sicuramente quello di Franco Baldini: eppure ci fu un tempo in cui Franco e Francesco sembravano solo declinazioni diverse di un sentire comune

Per quanto riguarda il mercato: il nome più caldo, insieme a quello di Edin Dzeko ad un passo dall’Inter, è quello di Kostas Manolas. Il Napoli sta spingendo per il greco con Aurelio De Laurentiis che sarebbe disposto a sacrificare Mertens per arrivare al centrale romanista ma la Roma è interessata al cash. In caso di partenza del 44 giallorosso, il possibile sostituto è Verissimo del Santos che ha un costo di 7-8 milioni di euro.

IL TEMPO – Ai romanisti non è più consentito neppure di godersi il ricordo dell’ultimo scudetto vinto il 17 giugno 2001, una data che da oggi diverrà anche quella in cui Francesco Totti lascia il club dopo oltre trent’anni. Nel futuro dell’ex Capitano romanista c’è un posto nella Figc.

A giorni dovrebbe arrivare il rinnovo di Baldissoni e quello di Bruno Conti. Per l’arrivo di Petrchi si attende ancora il via libera di Cairo che vuole portare la vincenda in tribunale. Intanto il ds pugliese è già a lavoro per la Roma: negli ultimi giorni sono riaperti i contatti per portare in giallorosso Gianluca Mancini, giovane difensore dell’Atalanta. Un altro nome che piace è quello di Diawara, centrocampista che il Napoli offre come contropartita per arrivare a Manolas

CORRIERE DELLA SERA – Nemmeno le parole di Totti potranno spiegare quello che i tifosi non capiscono: quale strategia c’è dietro la “deromanizzazione” della squadra: una Roma più giovane e che costa meno è anche una Roma più vendibile.

Paulo Fonseca ritiene il ruolo di regista completamente scoperto nella Roma: Nzonzi ha ritmi compassati che non si addicono al gioco del portoghese. Due allora sono i calciatori ai quali il portoghese ha dato il suo placet: Fred e Veretout. Per il dopo Olsen si pensa invece a Cillessen ma il Barcellona non chiede meno di 30 milioni.

CORRIERE DELLO SPORTL’addio di Totti rischia di avere delle ripercussioni non solo sull’ambiente, ma anche sul marketing giallorosso. Intanto la dirigenza giallorossa inizia a muoversi sul mercato: i primi nomi su cui puntare sono Bonifazi e Veretout, entrambi obiettivi non semplici.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Edicola