Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Tempo, “Il puzzle di Fonseca si compone”

Comincia a prendere forma la nuova Roma di Paulo Fonseca. Ordinati alcuni pezzi, mancano ancora alcuni elementi fondamentali

La nuova Roma di Paulo Fonseca inizia a prendere forma: dopo i vari arrivi degli scorsi giorni, da domani il tecnico lusitano avrà a disposizione anche Diawara e Veretout, arrivati ieri a Roma. Ma per Fonseca Petrachi servono almeno altre quattro pedine, nello specifico un terzino destro, un centrale difensivo, un attaccante esterno e un centravanti. Per quanto riguarda il primo di questi ruoli, Karsdorp è destinato ad andar via e l’obiettivo è Hysaj, per il quale si sta cercando un prezzo più basso di 20 milioni dal Napoli.

Al centro resta in salita la strada che porta ad Alderweireld, dunque si valutano altri profili meno cari come Lyanco e Nkoulou del Torino. Il centrocampo ha bisogno di essere sfoltito e se partissero Nzonzi, Cristante e Gonalons (non impazzisce per nessuno dei tre), la società non perde di vista Almendra del Boca. Ma è un discorso rinviato, mentre in attacco due pedine servono quanto prima. L’obiettivo è Higuain, ma al momento non ci sono le condizioni economiche per prenderlo. Si ragiona dunque su delle alternative come Leao del Lille. In ogni caso è necessario che prima si sblocchi la trattativa con l’Inter per Dzeko, cosa non scontata al momento.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa