Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Sicurezza Dzeko, ma la difesa mette i brividi

Il bosniaco è una certezza, ma serve equilibrio dietro

Il derby quest’anno arriva troppo presto, con la Roma che è ancora un cantiere aperto e con il mercato che si concluderà il giorno dopo la sfida contro la Lazio. In difesa è partito Manolas ed è arrivato solo Mancini che Fonseca, almeno per il momento, non considera un titolare. Perotti si è infortunato e ne avrà per circa due mesi, El Shaarawy è partito, direzione Cina, e sugli esterni non è arrivato nessuno e non si sa se arriverà. L’unica certezza è Edin Dzeko, in gol nella prima giornata contro il Genoa. La Roma deve trovare equilibrio e migliorare la qualità del gioco, ci sono meccanismi e intese da perfezionare. Lo scrive il Corriere dello Sport.

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa