Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Spunta Idrissi per l’attacco, si continua a trattare per Vital. Fatta per Kalinic

Il 23enne è l’alternativa all’esterno del Corinthians

Petrachi sta lavorando per chiudere Mateus Vital, ma nelle ultime ore è sorta qualche complicazione. La Roma era certa di poter chiudere l’acquisto a 7-8 milioni di euro complessivi. Il Corinthians, che detiene l’85% del cartellino del classe ’98, però, vuole un prestito con diritto di riscatto fissato a 11 milioni di euro oppure con obbligo fissato a 7. A queste somme, poi, va acquisito il restante 15% del cartellino diviso tra il procuratore e il Vasco da Gama, ex club di Vital. In totale si parla quindi di circa 20 milioni di euro.

La Roma ha già individuato il possibile sostituto: si tratta di Idrissi, esterno classe ’96 in forza all’AZ Alkmaar. L’olandese, naturalizzato marocchino, si è trasferito a gennaio 2018 all’AZ dal Gronigen, con il quale aveva segnato 12 reti in 62 presenze. Poi con i biancorossi ha segnato 3 reti in 12 gare nei 6 mesi restanti, mentre l’anno scorso è avvenuto l’exploit: 15 gol in 43 presenze stagionali. Il calciatore è in trattativa con il Torino, ma Petrachi gli ha chiesto di aspettare: il club olandese chiede 10 milioni di euro per lasciarlo partire.

Fatta per Kalinic: il croato ha rifiutato la proposta dell’Al-Gharafa Sports Club ed è atteso domani nella Capitale. Arriverà in prestito con diritto di riscatto fissato a 9 milioni. Lo riporta Il Messaggero.
8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato