Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Day

Day 243, Kalinic e Mkhitaryan sono giallorossi. Schick va al Lipsia

Tutte le principali notizie di giornata

CALCIOMERCATO – Nell’ultimo giorno di mercato, Gianluca Petrachi mette a segno due colpi importanti: parliamo di Nikola Kalinic e Henrikh Mkhitaryan.
Il croato (maglia numer 19) arriva in prestito dall’Atletico Madrid: “Contento di far parte di questo club“.
L’armeno (maglia numero 77) lascia l’Arsenal in prestito: “Un nuovo capitolo della mia carriera“.
Lasciano invece Trigoria Patrik Schick e Maxime Gonalons: trovato l’accordo con il Lipsia per il prestito. L’attaccante: “Qui per dare il mio contributo“. C’è il Granada invece nel futuro del mediano francese.
Enorme la soddisfazione del ds giallorosso al termine della giornata. Su Kalinic (“da sempre in cima alle preferenze”) e su Mkhitaryan (“Sarà punto di riferimento per i più giovani”) il pensiero del dirigente.

PRIMA SQUADRA – Giorno di riposo per i giallorossi: domani il gruppo, privo dei nazionali, si ritroverà a Trigoria. Salta la convocazione di Cristante in Nazionale mentre Zaniolo non sarà con i grandi: su di lui le parole del ct Mancini.
Intanto Zappacosta si dispiace del forfait muscolare, a pochi minuti dal derby. Esce in Francia l’anteprima dell’intervista rilasciata a “France Football” di Javier Pastore.

PRIMAVERAUfficiale l’arrivo del Lech Poznan del giovane Plesnierowicz.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Day