Resta in contatto

Calciomercato

Petrachi e i due esuberi rimasti a Trigoria: ecco chi sono

Petrachi: “Due giocatori hanno rifiutato le proposte di prestito”. Ecco di chi parlava

All’interno della conferenza stampa di presentazione di Henrikh Mkhitaryan, il ds Gianluca Petrachi ha parlato di diverse dinamiche relative alla sessione di calciomercato appena concluso. Tra le molte tematiche toccate, quelle degli esuberi, tra chi è partito e chi ha preferito rimanere. “Ho dato possibilità ad alcuni ragazzi di partire per giocare con continuità ma in due non hanno accettato il prestito“. Di chi parla il dirigente giallorosso?

SANTON – Il laterale, arrivato a Roma la scorsa estate nell’affare Nainggolan, non rientrava nei piani di Fonseca.
Nel corso della sessione estiva del mercato sono arrivati due laterali (Spinazzola e Zappacosta), riducendo sensibilmente le sue chances di giocare. Ma da una parte le offerte pervenute (sondaggi di Parma, Fiorentina, Valencia e Mallorca), dall’altra le tempistiche (il tutto si sarebbe finalizzato negli ultimi giorni di mercato) non hanno convinto Santon, che è voluto rimanere a Trigoria, per giocarsi le sue carte e far ricredere il tecnico portoghese.

BIANDA – L’oggetto misterioso del mercato di Monchi è stato senza dubbio William Bianda. Anche qui, con l’arrivo di Mancini, Smalling e Cetin, le speranze del francese di salire stabilmente in prima squadra sono svanite nel corso della sessione estiva. Alcuni club transalpini si erano avvicinati al calciatore francese (il Nantes su tutti) ma il giocatore ha preferito rimanere a Roma, proseguendo nel suo percorso di crescita con la Primavera di Alberto De Rossi.
Ragionamento alla fine condiviso anche dallo staff giallorosso, come testimoniato dalle parole di De Sanctis:Con Bianda abbiamo convenuto che convenisse rimanere un altro anno alla Roma per continuare a crescere“.
Questo grazie alla deroga prevista dal regolamento: “Possono, inoltre, essere impiegati in ciascuna gara della fase a Girone Unico cinque calciatori “fuori quota” di cui non più di uno senza alcun limite di età e i rimanenti nati non anteriormente al 1° gennaio 2000. Nelle fasi successive, possono essere impiegati esclusivamente fino a cinque calciatori “fuori quota”, i quali dovranno essere nati non anteriormente al 1° gennaio 2000“. Bianda è nato il 30 aprile 2000.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "il nostro Principe, croce e delizia di quegli anni"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Non lo ho conosciuto ma me lo ha raccontato mio padre e visto video suoi. Grande capitano che non c'è più"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Daniele vena gonfia di passione"

Francesco Totti

Ultimo commento: "Totti e’ la Roma"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calciomercato