Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA SLR, Iachini: “Fonseca ha già mostrato le sue qualità. Petrachi ha fatto un ottimo mercato”

Paulo Fonseca in queste prime partite ha già fatto vedere che è un allenatore a cui piace il bel gioco ma che sa essere anche pratico e concreto

Raggiunto in esclusiva dai microfoni della nostra redazione, Giuseppe Iachini ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti la Roma di Paulo Fonseca e la sfida contro il Sassuolo, squadra da lui allenata nella stagione 2017/2018. Ma non solo, l’ex tecnico dei neroverdi ha anche parlato del settore giovanile dei giallorossi, di Alessandro Florenzi e della Serie A da poco iniziata.

Cosa pensa di Fonseca e De Zerbi, che stagione affronteranno?
“Fonseca e De Zerbi sono due ottimi allenatori che hanno un futuro importante e allenano due squadre importanti. Roma e Sassuolo si sono mosse bene sul mercato. Ora siamo alle prime giornate e tutte le squadre sono alla ricerca dei propri equilibri e la migliore condizione, sono due squadre che saranno protagoniste di questa Serie A”.

Fonseca potrebbe avere dei problemi di adattamento al campionato italiano?
“Io ho visto giocare la Roma e mi è piaciuta, sa quando iniziare dal basso e sa quando non farlo. Sa verticalizzare ed ha giovani di qualità. Petrachi inoltre ha fatto un ottimo mercato e Paulo Fonseca in queste prime partite ha già fatto vedere che è un allenatore a cui piace il bel gioco ma che sa essere anche pratico e concreto. E’ chiaro che sta cercando equilibri difensivi e deve andare ad inserire ragazzi appena arrivati, come Mancini e Smalling. Quando riuscirà ad inserire questi giocatori sulla linea difensiva troverà maggiore equilibrio e crescerà insieme alla squadra. E’ normale all’inizio della stagione trovare certe difficoltà”.

Con i nuovi arrivi in difesa Florenzi può essere spostato in avanti, qual è secondo lei il ruolo più adatto al capitano giallorosso?
Alessandro Florenzi è un ottimo giocatore, un ottimo professionista che sa adattarsi in diversi ruolo. Io lo prediligo da esterno di centrocampo, sicuramente anche lui nella linea difensiva ha dato grande disponibilità, ha fatto delle ottime partite. E’ un ragazzo talmente bravo e intelligente, sa arrivare a ridosso dell’area di rigore, fare gol, sa mettere la palla giusta in area. Con Mancini e Zappacosta si potrà avanzare come immagino sia anche l’idea di Fonseca

Ha avuto Frattesi al Sassuolo, che giocatore è?
“Frattesi è un ottimo giocatore, ha grandi qualità. L’ho avuto al Sassuolo farà una grandissima carriera”

Che ne pensa del settore giovanile della Roma, come potrà incidere il lavoro di Petrachi sui giovani?
La Roma sono decenni che ha un settore giovanile importante, è sempre stato così. Da Giannini a Desideri solo per fare qualche nome, ma ce ne sono talmente tanti, senza nominare ovviamente Totti e De Rossi. Ancora oggi è una società che sforna giovani in continuazione. Tutti i responsabili del settore giovanile hanno fatto nella storia e negli anni un grande lavoro. Con l’arrivo di Petrachi a Roma questo verrà ancora più evidenziato perché storicamente è un direttore sportivo che utilizza e punta anche i giocatori provenienti dal vivaio“.

Possono essere utili le squadre B per lanciare i giovani nel calcio ?
“Dipende dal contesto. Ad esempio Florenzi e Pellegrini hanno fatto esperienza al Sassuolo per poi tornare nella loro città d’origine. Non tutte le situazioni possono essere uguali. Roma è una piazza e un ambiente che pretende il giocatore già formato e finito, pronto che ha delle qualità importanti e una capacità di esperienza nonché una capacità di rendimento elevata. Sui giovani ci vuole pazienza e non so quanto a Roma si possa aspettare la crescita di questi giovani”.

La Serie A è già della Juventus oppure assisteremo ad un campionato più equilibrato con più pretendenti?
“A mio avviso l’Inter si è mossa molto bene, ha fatto un ottimo mercato. Lo stesso Napoli ha preso giocatori importanti e inseriti in un gruppo che c’è da anni. La Juventus ha cambiato allenatore, un grande allenatore come Sarri ma magari la squadra non riuscirà subito ad avere quell’imput che il tecnico vuole dare al gruppo e in questo senso ne potrebbero approfittare le squadre che sono dietro. La Juventus ha una rosa importante, anche gli 11 che sono ‘dietro’ possono lottare per lo scudetto. E la rosa in un campionato così lungo e difficile, con diversi impegni come la Champions c’è un dispendio di energie importante e bisognerà vedere come queste rose e questi giocatori riusciranno a tenere. E qui la Juventus ha un organico più ampio e qualitativo e magari può sopperire meglio a tutti questi impegni. Le squadre dietro si sono comunque rinforzate: Roma e Lazio, con i biancocelesti che hanno Inzaghi da anni e che non ha venduto i campioni e inserisce giovani interessanti. La Roma ha variato un po’ la sua rosa ma ha sempre grande blasone e che vuole arrivare nei quartieri alti della classifica“.

Cosa c’è nel futuro di Beppe Iachini?
“Vediamo, ci sono state diverse opportunità non ci sono poi state le condizioni per poter chiudere sia in Italia che all’estero. Aspettiamo e vediamo più avanti cosa accadrà”.

1 Commento

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Levate quel cappello

Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che vuoi dire solo ti voglio bene capitano e ti piango ancora"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Con lui nacque la Magica Roma,R.I.P."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "totti totti totti totti, totti totti totti gol..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "il nostro Principe, croce e delizia di quegli anni"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Daniele vena gonfia di passione"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Esclusive