Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mkhitaryan segna per papà. E con Dzeko è subito feeling

L’armeno in gol all’esordio

Ad andare a segno all’esordio negli ultimi 10 anni con la Roma ci sono riusciti soltanto Lamela, Nico Lopez, Ljajic, El Shaarawy e Kolarov. Da ieri c’è anche Mkhitaryan che voleva presentarsi al meglio ai tifosi e dedicare la rete a papà Hamlet. Ha giocato a destra ed accarezza il pallone con entrambi i piedi e può ricoprire tutti i ruoli dell’attacco, il che è un vantaggio per Fonseca, ma anche per Dzeko che ha detto: “Lui è un calciatore di alto livello, che ha giocato con tante squadre forti. La prima gara è andata bene, ma quando si abituerà meglio a tutto sono sicuro che farà grandi cose“.

Grandi cose le ha fatte anche l’attaccante bosniaco che ha segnato ed è andato vicino alla doppietta in più riprese. Ha lasciato lo stadio con una fasciatura, ma col sorriso stampato il che presuppone che non sia niente di grave. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa