Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La moviola. Il rigore c’è e Santander nel finale commette fallo

Pairetto al centro delle polemiche ma le scelte sembrano essere giuste

Al 53′ Pairetto assegna il rigore al Bologna per il tamponamento tra Kolarov e Soriano: la sua valutazione è che l’attaccante del Bologna abbia anticipato di un soffio il laterale della Roma, Calvarese dalla Var conferma. Al 63′ Denswil intercetta in area con il polso il pallone calciato da Dzeko: i romanisti chiedono il rigore ma Pairetto valuta il braccio aderente al corpo e considera pure che il rossoblù prova a evitare il tocco.

Giusto non dare il rigore. All’85’ Mancini allarga il braccio su Santander: decisione un filo fiscale, ma il centrale giallorosso è stato ingenuo. Al 94′ giusto punire con la punizione che avvia l’azione del 2-1 romanista l’intervento scomposto di Santander su Juan Jesus. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa