Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Giacomazzi: “Lo stato d’animo del Lecce è ottimo. La Roma potrebbe essere stanca”

L’ex capitano dei salentini: “Liverani ha trasmesso coraggio ai ragazzi. l Lecce ha sempre voglia di fare la partita, è una la sua filosofia”

Intervenuto sulle frequenze di Teleradiostereo, Guillermo Giacomazzi, ex capitano del Lecce, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni proprio sulla sfida di domenica al Via del Mare:

La Roma viene da una sconfitta, il Lecce dalla seconda vittoria di fila in trasferta.
Entrambe provengono da situazione particolari. Sappiamo la forza e la qualità della Roma, però la squadra di Fonseca potrebbe essere più stanca dopo tutte queste partite ravvicinate, mentre lo stato d’animo del Lecce è ottimo, sta facendo bene. I pugliesi hanno avuto una buona partenza, avevano giocato molto bene anche col Napoli, anche se poi è arrivata una sconfitta.

Liverani ha portato una ventata di coraggio, la squadra cerca sempre di proporre gioco.
Condivido, ha trasmesso coraggio ai suoi ragazzi, sia in B che in Serie A. Il Lecce ha sempre voglia di fare la partita, è una filosofia, ormai ci sono tante squadre che provano a giocarsela invece di difendere solamente. Questo modo di impostare le gare lo sposo, è quello giusto.

Come mai il Lecce ci ha messo così tanto a risalire?
Non è facile vincere la Serie B, bisogna avere anche fortuna. Il Lecce è un club che dovrebbe stare sempre lì, tra la A e la B, invece negli ultimi anni ci si è ritrovati in Serie C, ma per altre situazioni.

Come mai il Lecce finora ha faticato più in casa che in trasferta?
La partita interna che i salentini hanno sbagliato è stata col Verona, col Napoli invece si è incontrato una squadra con una qualità molto superiore. Con l’Hellas sicuramente si poteva fare di più, ma in casa si gioca in maniera diversa, ci sono più pressioni, credo sia solamente un discorso mentale. La Roma, ad esempio, non avrà difficoltà a giocare al Via del Mare, perché è abituata a giocare in ambienti caldi. Sicuramente sarà una bella gara, da seguire.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News