Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Tolleranza zero, insulti razzisti a Juan Jesus: daspo a vita all’autore

Andrea Dall’Aquila non potrà più assistere a gare casalinghe della Roma

Daspato a vita dalle partite della Roma, senza possibilità di appello. Se in Italia serviva un segnale per combattere il razzismo, ieri ci ha pensato la Roma a lanciarne uno. Andrea Dall’Aquila ha mandato vergognosi messaggi privati a Juan Jesus, scatenando la rabbia del giocatore e quella del club. Il difensore brasiliano ha postato una storia su Instagram dei messaggi di razzismo ricevuti taggando anche l’account della Roma: “Sapete già cosa fare“.

Verificata la possibilità legale di daspare il tifoso, ha subito preso provvedimenti, segnalando l’individuo alla polizia e a Instagram e daspandolo a vita dalle partite della Roma. Dall’Aquila si è affrettato a scrivere su Facebook: “Mi sono entrati nell’account Instagram, hanno scritto insulti razzisti a più giocatori. Non sono io ovviamente“. Difficile crederci, soprattutto scorrendo a ritroso il suo profilo, dove sono presenti insulti simili a quelli inviati a Juan Jesus. Da ieri c’è un segnale netto contro il razzismo: fuori dallo stadio, per sempre. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa