Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Amarcord, 4 ottobre 2009: la doppietta di Totti schianta il Napoli (VIDEO)

I giallorossi ospitano i partenopei all’Olimpico. Il vantaggio iniziale del Napoli non piega la Roma, che risponde due volte con il suo capitano

Il 4 ottobre del 2009 la Roma otteneva 3 punti contro il Napoli, in una partita recuperata e ribaltata grazie al solito Francesco Totti. I giallorossi devono assolutamente vincere se vogliono recuperare terreno sulle prime in classifica, ma davanti hanno un avversario non facile. Nonostante una buona partenza della squadra di Ranieri, il fato ci mette il solito zampino: al 4′ minuto Julio Sergio è costretto ad uscire per infortunio, al suo posto entra Lobont. L’errore del nuovo entrato sarà determinante nel vantaggio del Napoli arrivato al 24′ grazie alla rete di Lavezzi, servito splendidamente da Hamsik. La Roma non si scoraggia e continua a spingere, fino a quando, al minuto 38, arriva il gol del pareggio: Vucinic, defilato sulla sinistra, mette in mezzo un pallone su cui in scivolata arriva Perrotta. La palla schizza e viene deviata da Totti quel tanto che basta per mandare fuori tempo De Sanctis e metter il pallone in porta.

Nella ripresa i giallorossi iniziano fin da subito a spingere, e al 64′ arriva il gol del sorpasso: Cassetti serve Totti che da fuori area infila la porta avversaria con un missile rasoterra che finisce nell’angolino. La Roma vince e convince, accorciando la classifica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord