Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Tanti applausi a Nainggolan: i tifosi ritrovano il vecchio amico

Prima volta all’Olimpico da avversario

L’Olimpico non lo ha dimenticato. Prima e dopo. Le gare dell’ex non sono mai state il forte di Nainggolan. Ma gli oltre 34.000 spettatori accorsi allo stadio hanno comunque voluto tributare un’ovazione al belga. Ha fatto il gesto del cuore con il pugno, battendosi il petto, e si è girato verso la Sud. Poi, ancora qualche passo, per fare una mezza piroetta e applaudire lo stadio.

Ancora un cenno verso la tribuna, quando ormai Ionita aveva preso il suo posto in campo. Un rapporto, quello tra Nainggolan e i tifosi della Roma, indissolubile. Perché il belga, al netto dei suoi eccessi, ha rappresentato molto per la gente. Che lo ha premiato anche con uno striscione nel pre gara: “Mai un avversario, bentornato Radja“. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa