Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

L’uomo nuovo ha cambiato l’aria di Roma

A Roma e alla Roma serviva uno così

Parla poco, confidenze anche meno, sta attento a come muoversi. Fonseca è arrivato in punta di piedi, ha osservato e poi ha cominciato a mettere le mani sulla sua Roma. L’ha trasformata facendola diventare una squadra vera anche contro la sfida che gli si è riversata contro. Nonostante gli infortuni ha continuato a camminare per la sua strada e a fare scelte dettate dall’idea di gioco che voleva trasferire.

La cosa ha chiesto tempo ma i risultato cominciano a vedersi. Il difficile per il tecnico deve ancora arrivare perché se le cose si mettono malle bisogna avere le spalle larghe. In città passare da campioni a brocchi è davvero una questione di attimi. E’ già successo più volte e succederà ancora. Intanto si gode questo terzo posto che in classifica mancava da tanto. Lo riporta Il Tempo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa