Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Thuram jr gela la Roma che ora rischia

Come all’andata il veleno nella coda

La Roma è sconfitta all’ultima curva con un Fazio che sembra l’imbranato di una discoteca con molte ombre e una luce sola. Il difensore è nefasto nel primo tempo con un autogol, con palla uscita in fallo laterale, e nel secondo è bomber per portare il match sull’1-1. Infine è distratto nel finale, complice Smalling, lasciando spazio a Thuram per il 2-1.

La Roma avrebbe meritato diu più in una serata assai poco luminosa anche se rimessa in piedi. Adesso la classifica nel girone parla una lingua inaspettata: il turco. All’andata i giallorossi li avevano travolti e giovedì 28 c’è la trasferta ad Istanbul. Lo riporta La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa