Resta in contatto

Rassegna Stampa

Riccardi, i gol per farsi notare

Dal ritiro della Nazionale Under 19 Alessio Riccardi batte un colpo, anzi due, per segnalare la propria esistenza alla Roma.

Ha segnato prima contro Malta, poi si è ripetuto contro il Cipro, confermando di essere un degno “gemello” dell’interista Esposito, pure lui a segno in entrambe le partite. Gli azzurri sono già promossi alla fase finale delle eliminatorie che si giocherà in primavera in vista dell’Europeo vero e proprio, dal 19 luglio al 1 agosto. Riccardi, che dell’Italia Under 19 è capitano, ha confermato lontano da Roma le ottime recensioni che da anni lo gratificano. Adesso però vorrebbe continuare un graduale percorso di crescita alla Roma, dove per il momento Fonseca non lo ha quasi mai preso in considerazione. Riccardi continuerà a lavorare ogni giorni a Trigoria per attirare l’attenzione dell’allenatore, Conti gli ha detto di non abbattersi, che prima o poi l’occasione giusta capiterà. Per un centrocampista che già un anno fa Roberto Mancini ha indicato come futuro pilastro della Nazionale, sarebbe un peccato perdersi nell’anonimato tecnico. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa