Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, Paulo e i suoi fedeli

Anche per Verona la formazione è fatta

La tappa di Istanbul non vale solo per la probabile qualificazione in Europa League, ma anche perché Fonseca ha messo in piazza la sua Roma. E’ come se avesse annunciato la sua formazione ideale che per 9/11 è quella che ritiene migliore. Diawara è il play di riferimento con Cristante fermo ai box ma che il mister ritiene fondamentale. Roma da 10 e promossa a pieni voti dal portoghese. I giallorossi hanno concesso il bis del 3-0 5 giorni dopo la partita contro il Brescia e secondo clean sheet consecutivo, il sesto in stagione.

Il posto da terzino destro è ancora da assegnare con Zappacosta che sarebbe stato titolare se non avesse chiuso la stagione prima di iniziarla. Restano Florenzi che si è subito fermato e Spinazzola che è appena rientrato. Cetin, utilizzato in quel ruolo contro il Milan per 13 minuti è più centrale. Il titolare dovrebbe essere l’ex Juventus anche se il più affidabile al momento sembra essere Santon. E’ l’unico ballottaggio per il Verona e poi c’è la Roma da 10: Pau Lopez, Mancini, Smalling, Kolarov, Diawara, Zaniolo, Pellegrini, Veretout, Kluivert e Dzeko. La squalifica di Zaniolo chiama Under anche se Mkhitaryan avanza la sua candidatura. La ritrovata efficacia è coincisa col ritorno di Pellegrini, giocatore chiave per Fonseca. E’ l’unico che rischia il passaggio in profondità anche a costo di sbagliare. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rassegna Stampa