Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Belotti e Di Bello asfaltano la Roma

Doppietta del Gallo e horror show dell’arbitro

La Roma inizia l’anno nel peggior modo possibile: con un KO casalingo contro il Torino. Ci pensa Belotti, ma soprattutto l’arbitro Di Bello, che sembra quasi mandato a castigare i giallorossi. Il primo gol arriva quasi quaranta secondi dopo il recupero concesso e ammonisce Florenzi per aver toccato palla con le mani, ma non fa lo stesso con Izzo (già ammonito).

Una sconfitta che servirà di lezione alla Roma, che continua a regalare un tempo e troppo spazio agli avversari. Florenzi sembra un po’ faticare, il gol di Belotti parte proprio da un suo rilancio superficiale. La differenza, da un certo punto in poi, Di Bello a parte, l’ha fatta Sirigu, che prende tutto quello che arriva e dice “no” a Zaniolo, Kolarov e Pellegrini. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa