Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

I fischi e il contratto. Pellegrini, la crisi dell’ultimo romano

Pellegrini ci è rimasto male dei fischi, non poteva essere altrimenti

Sa anche che i tifosi si aspettano molto da lui ed è l’unico romano rimasto in rosa. Una responsabilità in più che il ragazzo sente sulle spalle, un peso che lo stesso Fonseca ha capito sia troppo pesante in questo momento. Un blocco psicologico, una condizionamento mentale che sta frenando Pellegrini, non al massimo neanche contro il Gent.

Pellegrini spera di uscire dal tunnel personale e di squadra,spera di riuscire a trovare la forza di costruirsi una strada nella sua città, con la squadra che ama. Ha il contratto che scade nel 2022 con una clausola da 30 milioni. Per il rinnovo le parti si aggiorneranno a fine stagione, quando sarà cosa fatta il passaggio di proprietà. Lo scrive La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa