Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma-Lecce, allestimento provvisorio in vista di Euro 2020

Il comunicato della Roma sul proprio sito ufficiale

Come per RomaBologna, in occasione di RomaLecce, presso gli ingressi di Viale delle Olimpiadi, verrà predisposto un allestimento provvisorio al fine di testare la procedura di accesso che sarà utilizzata nelle partite di EURO 2020. Di seguito il comunicato della Roma sul proprio sito ufficiale.

“L’AS Roma informa i propri tifosi che in occasione della gara di Campionato con il Lecce di domenica 23 febbraio alle ore 18:00, presso gli ingressi di Viale delle Olimpiadi verrà predisposto un allestimento provvisorio al fine di testare la procedura di ingresso che sarà applicata in occasione delle partite dei Campionati Europei di Calcio 2020.

Tale allestimento, deciso di concerto con le Autorità competenti, prevede la predisposizione di 40 canali di accesso di altezza 1,20 mt, posizionati su Viale delle Olimpiadi stessa. In questa sede gli Operatori Steward eseguiranno il rituale controllo di documento, titolo di accesso e pat down che normalmente avviene al passaggio delle barriere di prefiltraggio poste immediatamente dopo. Effettuato il passaggio attraverso tali canali di accesso, il pubblico potrà proseguire verso i consueti cancelli senza ulteriori controlli in fase di prefiltraggio.

Si prevede uno snellimento dei tempi di ingresso in relazione alla presenza di un maggior numero di canali di accesso presenti rispetto a quelli normalmente utilizzati”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News