Resta in contatto

Rassegna Stampa

Volto da bimbo, cuore da duro: il baby Villar sogna l’Europa

Con Veretout squalificato, Diawara non ancora pronto e Pellegrini non al meglio, Villar è pronto ancora una volta a giocare dal primo minuto

Fonseca avrà tre allenamenti completi prima di decidere, ma è probabile che contro il Siviglia tocchi ancora a lui. Il ragazzo ci terrebbe tantissimo a giocare da titolare in Spagna, lui che è nato a Murcia, a 500 chilometri da Siviglia. Sarebbe una sorta di regalo di compleanno anticipato, che Villar vuole portarsi a casa con ambizione e la sorte gli sta dando una mano.

Se darà a Fonseca le giuste garanzie, potrebbe giocare accanto a Cristante, altrimenti non è escluso l’avanzamento di Mancini a centrocampo. “A Cagliari ha giocato bene, con personalità. E questa per me è la cosa che conta” aveva spiegato il tecnico. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa