Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Comparto da 1,7% del Pil, l’impatto sarà enorme. Club in crisi di liquidità

Nel piano dell’emergenza coronavirus, il Governo sta varando misure economiche senza precedenti, e non possiamo non inquadrare pure lo sport nella filiera produttiva della nazione.

I calcoli delle perdite sono prematuri perché lo scenario è quanto mai incerto. Per il momento, la sospensione delle attività vale fino al 3 aprile e nessuno si azzarda a immaginare cosa succederebbe se il blocco perdurasse a tal punto da cancellare la restante parte del calendario. Includendo le gare delle italiane nelle coppe europee, i mancati incassi per un mese di partite a porte chiuse sono circa 20 milioni di euro.

Dopo il primo caso di positività tra i calciatori, l’ipotesi che il campionato non venga portato a termine prende sempre più forma e allora il pericolo non è legato al mancato incasso al botteghino, ma al venir meno di fette rilevanti di fatturato dei club. Oggi mancano all’appello un terzo delle gare da disputare, immaginate i contenziosi che si aprirebbero per i diritti tv se una quota di partite non venisse giocata. Senza contare le ricadute degli sponsor, sia per i contratti sia per i rinnovi. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa