Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

L’ex capitano: “Un Totti alla Lazio? Forse ci penserei”

La diretta social dell’ex capitano giallorosso fa discutere

Il tempo passa ma la ferita non si rimargina. Il traumatico addio di Francesco Totti alla Roma continua a fare rumore. Da un lato c’è chi continua a pensare che chi ha dato tutta la sua vita per una sola maglia meritasse un trattamento diverso. Ma c’è anche chi pensa che in questo momento sia troppo avvelenato con con chi non lo ha difeso e che così finisca per dire cose che non dovrebbe dire.

Come quelle rilasciate ieri in una diretta Instagram a Er Faina, personaggio social molto seguito e dichiarato tifoso della Lazio: “Se arrivasse una proposta della Lazio per Cristian? Se dipendesse da me ci penserei. Conoscendo Cristian, però, neanche mi farebbe mettere seduto. Se ci fosse solo quella o cambia lavoro o sceglie la Lazio. Cristian non è il nuovo Totti. È ancora giovane, appassionato, lo controllo quando gioca senza che se ne accorga“. Nella diretta social, a quel punto, si è inserito Mehdi Benatia: “Preferisco un figlio senza lavoro piuttosto che uno che gioca nella Lazio“. Il tutto in un clima di scherzo molto disteso. Ma la dichiarazione dell’ex capitano non è piaciuta a tutti. Lo riporta “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa