Resta in contatto

Rassegna Stampa

Tifo “sospeso”, c’è il rebus abbonamenti

Tra rimborsi e futuri abbonamenti: è caos

Oltre al danno la beffa. Per un mondo del calcio che sta cercando di rimettersi in moto, c’è una fetta importante dell’ingranaggio che rischia di restare a guardare, perdendoci anche i soldi. Si tratta dei tifosi. In Serie A dieci club non prevedono il risarcimento delle gare non fruite dal proprietario della tessera. Nello specifico, per la Roma si legge che “il titolare non ha diritto al rimborso, neanche parziale dell’abbonamento, salvo non derivi da responsabilità diretta di As Roma“. Il club aveva pensato allora a un voucher per le partite mancanti da utilizzare nel prossimo abbonamento.

Una sorta di sconto sulla prossima tessera. Qui sorge però il problema legato al quando e al se verranno emesse. Perché lo scenario che si va profilando per la stagione 2020-21 è quello di un’annata calcistica senza abbonati per evitare la diffusione del Coronavirus, in attesa del vaccino. Per il club giallorosso la perdita tra abbonati e biglietti sarebbe di almeno una trentina di milioni. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Il like a Manolas? Brutto brutto!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa