Resta in contatto

Rassegna Stampa

Adesso Kolarov non sa che fare

Ancora da definire il futuro del serbo

Il dubbio per Kolarov esiste: lasciare la Roma o non lasciare la Roma a fine stagione, questo è il problema. Il Bologna preme, si sa che Mihajlovic, non tanto per affinità nazionale ma per apprezzamento tecnico e caratteriale, lo vorrebbe a Bologna, e così Sabatini, che tredici anni fa lo pescò sconosciuto dall’Ofk Belgrado portandolo alla Lazio per 800 mila euro. Lui però resterebbe in giallorosso e del resto, con in tasca un rinnovo fino al 2021, nessuno potrebbe impedirglielo.

Anzi, dalla relazione semestrale si apprende che il contratto si rinnoverà automaticamente fino al 30 giugno 2022 “in caso di raggiungimento di obiettivi prefissati‘. Nessun problema dunque da quel punto di vista. La vera motivazione che spingerebbe il serbo a lasciare Trigoria potrebbe essere legata solo alla constatazione di non essere più fondamentale nei piani tecnici della Roma. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa