Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Nanni: “Bravo Pau Lopez, ma Szczesny un gioiello. Stekelenburg il rimpianto più grande”

Guido Nanni ha lavorato per sei anni nella Roma come preparatore dei portieri

Dal 2010 al 2016 ha visto passare per le sue mani diversi giocatori, ma quello che più lo ha catturato è stato Szczesny, attuale portiere della Juventus. Adesso ha aperto una scuola tutta sua alla “Totti Soccer“, osservando i giallorossi da lontano. Queste le sue parole a La Gazzetta dello Sport:

Un parere su Pau Lopez?

Non fa parate da dieci in pagella, ma la Roma è in buone mani. Fonseca l’ha voluto per il suo gioco con i piedi, anche se tecnicamente Szczesny e Stekelenburg erano più bravi.

Il migliore allenato?

Szczesny, un diamante grezzo. Consigliai a Garcia di acquistarlo. A Roma ha imparato a stare in porta.

Un rimpianto?

Stekelenburg. Lo vedevo in allenamento e pensavo fosse un fenomeno, ma soffriva la partita.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa