Resta in contatto

Rassegna Stampa

Lopez si arrende, Pastore ammette limiti da leader

Il portiere spagnolo vicino al forfait

Si comincia a profilare il rischio che Pau Lopez salti l’esordio contro la Sampdoria. Il portiere spagnolo è ancora alle prese con il recupero dopo la frattura al polso della mano sinistra e nessuno vuole che lui rischi, così Mirante già si scalda per battezzare l’esordio. Javier Pastore invece, parlando di Totti dichiara: “A Roma è unico, è quello che è Maradona per il resto del mondo. Ha fatto cose incredibili, occupa un posto speciale e non mi piacerebbe essere paragonato a lui perché non mi sento alla sua altezza“.

Quando gli viene chiesto se in carriera avrebbe potuto fare di più risponde: “Sì, penso di sì. Quando sono andato a Parigi ero un leader in campo, poi giocatori come Ibrahimovic si sono presi tante responsabilità all’interno del gruppo e ho smesso di giocare da stella. Non ho mai avuto la mentalità per essere il numero uno“. L’accordo di Morgan De Sanctis con l’Ascoli invece non è andato in porto e tutto lascia pensare che potrebbe avere responsabilità maggiori nella Roma. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa