Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Roma in confusione e Champions più lontana

Sempre più difficile l’obiettivo Champions

Con la società in vendita, con un presidente che non si vede a Trigoria da circa due anni e senza un direttore sportivo di ruolo, Paulo Fonseca è l’unico punto di riferimento tecnico nel mondo Roma in questo momento. Per i giocatori, ovviamente, ma anche per i tifosi, che vedono in lui l’uomo che può condurre la squadra al quarto posto (missione quasi impossibile dopo il successo di ieri dell’Atalanta) o alla vittoria dell’Europa League, che renderebbe storica una stagione che finora può considerarsi appena sufficiente.

La sua posizione nonostante ciò è molto solida, al punto che anche nelle scelte di mercato c’è la sua impronta. La decisione di puntare su Pedro, ma anche la richiesta di trattenere Smalling e Mkhitaryan, sono scelte che la società probabilmente non avrebbe fatto, se non ci fosse stata dietro una sua precisa richiesta. Sa che per vincere servono giocatori esperti e vuole cominciare a farlo in fretta, magari già da mercoledì contro la Sampdoria. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa