Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Giovani, tecnici, duttili: Fonseca entusiasta della mediana deluxe

Fonseca si gioca le sue carte a centrocampo

Se una delle intuizioni migliori di Paulo Fonseca da quando è allenatore della Roma è stata quella di spostare per esigenza Gianluca Mancinidalla difesa al centrocampo, chissà che non possa essere Bryan Cristante a fare il percorso inverso. Il tecnico lo ha provato a Trigoria più di qualche volta nella difesa a tre, ma chissà se l’esperimento sarà attuabile domani contro la Sampdoria. Salvo sorprese la Roma ripartirà dalle sue certezze, cioè dal 4-2-3-1 su cui il tecnico sta lavorando dall’inizio dell’anno. Adesso, poi, ci si può dedicare ancora meglio perché, oltre a Cristante, e a Pellegrini e Mkhitaryan che però giocano più avanti, ha a disposizione Veretout, Diawara e Villar.

Lo spagnolo sta scalando posizioni giorno dopo giorno e piace molto a Fonseca, che ha dato molta fiducia anche all’ex Napoli, al rientro da un infortunio al ginocchio. Adesso dunque la Roma ha disposizione due coppie vere: da una parte Veretout e Diawara, dall’altra Cristante e Villar. Tutti giocatori nel pieno della carriera che possono garantire quel giusto mix di copertura e realizzazione che serve a Fonseca. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa