Resta in contatto

Rassegna Stampa

Campo Testaccio, rinasce il mito

Lo storico impianto capitolino rinasce

Il legame lungo 75 anni che unisce Dino Viola a Campo Testaccio non si è spezzato. Lo storico impianto tornerà a vivere nel suo nome grazie al protocollo tra Regione Lazio, Municipio Roma I e Asp Asilo Savoia. Campo Testaccio ha visto i giallorossi muovere i primi passi nel calcio che conta e sarà battezzato con il nome dell’ingegnere che nel 1983 ha portato nella capitale il secondo scudetto: “Mi onora, mi lusinga e mi inorgoglisce”, racconta il figlio Ettore.

Un gesto inatteso che ha sorpreso anche la famiglia dell’ex presidente: “Mio padre è stato portato a Roma a studiare da mio zio e la tristezza di quel periodo era finita dalla folla festante della gente che andava al Campo Testaccio a tifare la Roma, è da lì che è diventato tifoso e ha maturato il sogno di diventare un giorno presidente”. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa