Resta in contatto

Amarcord

Amarcord, 22 luglio 1927: nasce l’Associazione Sportiva Roma (FOTO/VIDEO)

93 anni fa, in via degli Uffici del Vicario 35, veniva ratificato il primo ordine del giorno della neonata società. Ancora oggi la data è celebrata dai tifosi giallorossi

Il 22 luglio del 1297 nasceva ufficialmente la AS Roma. La data, celebrata dai tifosi anche nella notte di ieri nelle vie del centro, è di importanza fondamentale per la storia giallorossa, poiché in quel giorno di 92 anni fa veniva ufficializzato l’organigramma della neonata società. Il 22 luglio del 1927 veniva firmato dal presidente Italo Foschi “L’ordine del giorno numero 1″, con cui la Roma prendeva realmente vita.

Il famoso “Ordine del giorno n°1”, in cui viene stilato l’organigramma della neonata AS Roma

Il processo che portò alla nascita della squadra giallorossa, fu lungo e travagliato. L’idea di unire sotto un’ unica bandiera le tante squadre della Capitale, così da creare una sola forza in grado di rivaleggiare seriamente con le realtà calcistiche del nord Italia era da tempo nell’aria. Solo Italo Foschi, primo presidente giallorosso, riuscì però nell’impresa: già il 7 giugno del 1927 le tre realtà calcistiche più importanti di Roma, ovvero l’Alba Audace, la Fortitudo e il Roman, decisero di fondersi in unico club (a partecipare fu invitata anche la Lazio, ma la sera del 6 giugno mancò l’intesa finanziaria perché la società biancoceleste chiese l’intero saldo del debito sociale al momento della fusione), ma il tutto avvenne solo in maniera “ufficiosa”.

Gli stemmi delle tre squadre romane che decisero di unirsi per rivaleggiare contro lo strapotere del Nord

Dopo poco più di un mese, esattamente il 22 luglio del 27, con la firma del primo ordine del giorno e la diffusione dell’organigramma societario, la Roma prende ufficialmente vita: la direzione tecnica della squadra viene affidata all’inglese William Garbutt, e il 25 settembre i giallorossi disputano al Motovelodromo Appio la loro prima partita del girone d’andata del Campionato Nazionale, battendo il Livorno per 2-0 (reti di Ziroli e Fasanelli).

La prima rosa della Roma che prese parte al campionato Nazionale 1927-28

Ancora oggi il dibattito sulla data di nascita della Roma è motivo di polemiche: questo anche perché la proprietà americana ha voluto ufficializzare il 7 giugno come data di nascita del club, in contrasto con il pensiero dei tifosi, che da sempre hanno festeggiato il 22 luglio come data di nascita della Roma. Anche il presidente Dino Viola, forse il più amato tra tutti i proprietari della squadra, si è sempre schierato dalla parte dei tifosi, celebrando il 22 luglio come unica data di nascita della Roma:

“Il 22 Luglio 1927 è nata non una squadra ma un sogno. Questo siamo oggi, eravamo ieri, rimarremo sempre. Ogni 22 di luglio una lacrima scende sul mio volto e alimenta una passione. Quella data è la nostra storia. Il primo passo… Sono grato al pioniere Foschi, perché con la firma del 22 luglio ha reso possibile una meraviglia sportiva senza eguali…”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
pippo
pippo
1 anno fa

grandi e brava la redazione

Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Amarcord