Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

E ora tocca a Fonseca. Ritmo, muscoli e personalità per sorprendere

Primo test stagionale per i giallorossi

La Roma oggi comincia ufficialmente la nuova stagione con l’amichevole in programma alle 17,30 a Trigoria contro la Sambenedettese. La squadra giallorossa, orfana dei tanti giocatori impegnati con le nazionali e di quelli positivi al Coronavirus, è solo l’ombra di quella che potrebbe essere nella stagione. Fonseca sa bene come il mercato potrebbe cambiare anche il volto del suo gruppo. Ma sa altrettanto bene come per lui la prossima sarà la stagione della verità. Pau Lopez deve tornare ai livelli d’inizio stagione scorsa. Per non fare minusvalenza la dirigenza occorrerebbe venderlo ad almeno 21 milioni ed è un compito arduo.

Nel caso poi si punterebbe su Meret, visto che Gollini è fermo per un serio infortunio al ginocchio. Si punta poi al ritorno di Smalling. L’offerta di 12 milioni più bonus, però, lascia freddo il Manchester United, che ne vuole 20. In mediana piace a tanti Diawara, però sopratutto all’Arsenal, che potrebbe mettere sul piatto Torreira, oppure i giallorossi potrebbero virare su Jorginho. In ogni caso, Fonseca chiede a chi c’è e a chi ci sarà due concetti di fondo: applicazione e duttilità. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa