Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

De Sanctis querela Er Faina: “Affermazioni diffamatorie”. Lui risponde: “Pensa al mercato”

Morgan De Sanctis ha dato incarico ai suoi legali di intraprendere azioni giudiziarie a tutela della propria immagine

Il dirigente della Roma è intenzionato a querelare chi, come Damiano Coccia – conosciuto come ‘Er Faina’ – lo ha nominato come colpevole della svista che ha portato allo 0-3 a tavolino inflitto alla Roma.

“Preso atto della gravità, ignoranza e falsità delle affermazioni diffamatorie e dei commenti, che il noto personaggio social ha pronunciato nella giornata di ieri sui suoi profili – sottolinea De Sanctis in una nota all’Ansa – “additandolo (a sproposito) quale responsabile del ‘caso Diawara-Verona’, l’ex portiere annuncia di aver già dato incarico ai suoi legali di intraprendere ogni doverosa iniziativa giudiziaria, a tutela della propria immagine personale, onorabilità e dignità professionale”.

La replica di Damiano Coccia

Pronta è arrivata la replica del ‘Faina’, personaggio televisivo e social oltre a essere noto tifoso laziale: “Con tutti i problemi che ha un ds in fase di calciomercato si mette a pensare alle mie parole. Mi onora questa cosa, erano opinioni personali. Ho detto che sei un incompetente come ds? Come dovrei chiamarti se hai scelto una persona che non è capace neanche a fare una lista?”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News