Resta in contatto

Rassegna Stampa

Totti siamo noi: “Sul set Francesco mi ha insegnato a migliorare il mio colpo di testa”

Parla il giovanissimo attore

Verrà ricordato per aver interpretato Francesco Totti da piccolo nel docufilm “Mi chiamo Francesco Totti”, in programma alla Festa del Cinema di Roma. Massimo Annibali, 10 anni di Velletri, gioca a calcio da quando ne aveva 4. Ha parlato a “Leggo”.

Come è stato trasformare Massimo in Francesco?
Io sono stato me stesso, non è stato difficile. Quando è arrivato Totti sul set è stato più difficile…

Perché?
Durante le pause ha preso un pallone e mi ha insegnato a colpire meglio di testa.

È stato bello giocare con Totti?
Sì, ero emozionato come mai. All’inizio mi tremavano le gambe, infatti mentre palleggiavo ho perso il controllo della palla.

La prima cosa che ha pensato quando hai visto il capitano?
A papà Fabrizio. Lui è dell’Alberone ed romanista nel sangue, la prima parola che ha detto quando era neonato fu Falcao, non so se mi spiego…

Da grande meglio attore o calciatore?
Tutte e due le cose non si possono fare?

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa