Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, i resti per la Champions

La rivincita degli esclusi. È quello che sta andando in scena in questo primo scorcio di campionato a Trigoria

Da Mirante a Ibanez, passando per Perez, Karsdorp e Spinazzola, sino ad arrivare al paradosso Pedro-Mkhitaryan, la Roma ha in rosa diversi calciatori che sono stati bravi a rilanciarsi. A partire da Mirante, riserva prima di Olsen e poi di Pau Lopez, capace sia con Ranieri che con Fonseca di invertire le gerarchie e passare da riserva a titolare. 

Nelle ultime settimane si parla di un rinnovo: non una formalità a 37 anni. Il portiere non è l’unico caso. Spinazzola, ceduto all’Inter a gennaio, finito nel dimenticatoio dietro Kolarov dopo il suo ritorno, ora s’è ripreso tutto con gli interessi: Roma e Nazionale. Peres sembrava ormai un giocatore perso alla causa. Ma una volta tornato a Roma, ha cambiato marcia. Il Messaggero.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa