Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, subito un terzino

Pronto un rinforzo per la fascia destra

La Roma si muove nel mercato di gennaio. I Friedkin hanno concordato, con il nuovo dg Pinto, un piano assestamento immediato. Si punta a ringiovanire investendo, sgravando il bilancio da stipendi ormai insostenibili nell’era della pandemia. Questo spiega la scelta di contattare terzini destri di belle speranze come Reynolds, 2001, Frimpong, 2000 e Soppy, 2002. Nei giorni scorsi è stato offerto anche Venuti della Fiorentina del 1995. Il resto dipende dalle uscite. Peresinteressa al Benfica e potrebbe accettare di fronte ad un contratto lungo. In lista cessioni anche Fazio, Jesus e Santon. Negli ultimi giorni Fienga e De Sanctis stanno ragionando anche su Diawara. La maturazione di Villar è un motivo più che sufficiente per ascoltare offerte.

Più difficile, per non dire impossibile, vendere Pastore fermo ormai da agosto per l’operazione all’anca. A metà gennaio saranno 6 mesi filati di indisponibilità, presupposto per il quale la Roma potrebbe chiedere la rescissione del contratto. I rapporti sono buoni e se le cose non si dovessero risolvere sarà lo stesso giocatore a proporre una soluzione amichevole. L’altro ruolo da rinforzare è quello del portiere. Una soluzione di scambio tra Pau Lopez e Sirigu era stata rigettata dal Torino nei mesi scorsi. Ora però il portiere granata potrebbe partire. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa