Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Ora serve un salto di qualità

La Roma attesa da alcuni test importanti

Nella corsa alla Champions il calendario della Roma prevede la trasferta con il Crotone e poi i due big match contro Inter e Lazio. I ragazzi di Fonseca sono stati bravi a reagire al pesante ko di Bergamo e sono riusciti a scacciare i fantasmi dello scorso gennaio, uno spauracchio temuto da molti. Prima di pensare a Lukaku (oggi esami alla coscia) e compagni, c’è da uscire con tre punti dalla trasferta calabrese che non va assolutamente sottovalutata.

La grande forza della Roma, nella prima parte di stagione, è stata quella di vincere le partite contro squadre che si trovavano nella parte destra della classifica. L’altro fiore all’occhiello sono i punti conquistati in casa: 6 vittorie in 8 incontri e due pareggi. Il salto di qualità ora va fatto contro le grandi di questo campionato. Altra sfida sarà indovinare le scelte di turnover con tante partite ravvicinate. Al momento c’è qualche infortunio di troppo che limita le rotazioni, ma serve maggior apporto da giocatori come Carles Perez. Lo scrive “Il Tempo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa