Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, il gelo sopra Dzeko

Compagni all’opera per mediare e favorire il reintegro del compagno

Dzeko, nonostante abbia recuperato, continua ad allenarsi a parte. Edin ha comunicato allo staff medico di sentirsi meglio e pronto per svolgere almeno parte della seduta in gruppo. Poco dopo gli è stato risposto che l’allenatore preferiva farlo allenare ancora a parte. Versione che la Roma respinge e, off record, smentisce. La conclusione non cambia: Fonseca non arretra e, nonostante domenica dovrà fare a meno, molto probabilmente, anche di Pedro e Mkhitaryan, non reintegra il bosniaco. Le analogie col caso Gomez reggono fino ad un certo punto visto che l’Atalanta aveva in rosa Pessina, Ilicic, Malinovskyi e Miranchuk per sostituirlo.

A Trigoria le cose sono molto diverse. 1) La Roma non ha speso parole sulla questione come fatto dal presidente Percassi a Bergamo. 2) Non c’è un club disposto per motivi di liquidità ad acquistare Dzeko.3) Borja Mayoral è ritenuto un ottimo secondo ma non il titolare. 4) In caso di cessione in extremis andrebbe individuato il sostituto che oggi non c’è. L’operazione di intermediazione è portata avanti da Pellegrini in primis seguito dai compagni di squadra Mirante,Cristante e Mancini. Si vive dunque alla giornata aspettando la chiusura del mercato. Quella diventerà l’occasione per sedersi attorno ad un tavolo e parlare. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa